Brâhmâcârya Dhammacakkappavattana Sutta pre Large Hadron Collider

Brâhmâcârya Dhammacakkappavattana Sutta pre Large Hadron Collider

Share

 Brâhmâcârya Dhammacakkappavattana Sutta pre Large Hadron Collider  – 9 settembre 2008  – Parco dei Nebrodi –  Sicily

Il Large Hadron Collider ( LHC ) è  il più potente acceleratore di particelle mai realizzato. Situato presso il CERN di Ginevra , è utilizzato per ricerche sperimentali nel campo della fisica delle particelle , facendo scontrare adroni, cioè protoni e antiprotoni, accelerati alla velocità della luce fino a raggiungere energie di 7 TeV , ciascuno dei due fasci di adroni che ruotano nell’anello di LHC in senso opposto avrà un’energia di circa 350 Megajoule (350 milioni di joule), questa energia viene confinata in dimensioni infinitesime. Viste le energie in gioco, raggiunte dall’universo solo nei suoi primissimi istanti della sua esistenza, un trilionesimo di secondo dopo il Big Bang, Hawking e gli altri scienziati ritengono assolutamente possibile che si possano creare buchi neri all’interno di LHC, al ritmo di uno al secondo.

Il giorno della sua prima attivazione la mattina del  9 settembre 2008 il Laboratorio Saccardi e i suoi collaboratori tra cui il mitico Re dei Nebrodi feat Cono Cane Van Damme feat CCCM  ha celebrato  l’attivazione del LHC , inscenando  un rito magico  scaramantico di protezione dell’umanità . Abbiamo atteso il possibile ed eventuale salto quantico scatenato dal LHC  nella pace e nell’armonia  del  bosco e delle montagne dei Nebrodi .

 

I commenti sono chiusi.